Goran Trbuljak

GT: Monogram, monograph, monochrome, monologue…

25 gennaio – 12 aprile 2014

Nato in Croazia nel 1948, Trbuljak è attivo già verso la fine degli anni Sessanta nel contesto artistico d’avanguardia noto come Nuova pratica artistica. Artista Concettuale tra i più interessanti, Trbuljak è convinto da subito che una ricerca basata su convenzioni stilistiche tradizionali non avrebbe portato ad alcun risultato cosicchè, nel 1971, espone allo Student Centre Gallery di Zagabria un poster con la scritta “Non intendo esporre nulla di nuovo e originale”. Trbuljak non formula paradigmi, non propone il suo lavoro come nuova alternativa formale ma, semplicemente quanto brillantemente, pone l’accento sul dilemma dell’artista, che nello stesso momento accetta e rifiuta tutti gli aspetti caratteristici di qualsiasi opera egli possa realizzare. Tra gli anni Settanta e Ottanta, in una scena artistica di profondi cambiamenti, Trbuljak impersona l’artista in crisi, scettico, consapevole, disilluso, “più artista per quello che non fa piuttosto che per quello che fa”.

Il suo lavoro è anche una profonda riflessione sul sistema dell’arte e sulle dinamiche che contribuiscono a dare ad un oggetto lo status di opera d’arte. Le domande intorno alle quali ruotano oltre quarant’anni di ricerca indagano quali siano i fattori che fanno si che un certa attività e una certa attitudine siano classificate come artistiche. E chi è l’artista? In una performance del 1972 Trbuljak distribuisce ai passanti un foglio contenente una domanda: “Un artista è tale quando gli viene data la possibilità di esserlo. Goran Trbuljak è un artista o no?”

L’anno dopo, ottenuta la possibilità di allestire una sua mostra nel Museo di Zagabria, Trbuljak dichiara “il fatto che a qualcuno sia data la possibilità di esporre è più importante di cosa espone”.

Ironico e profondo al tempo stesso, Trbuljak mette in crisi i principi del Modernismo, il culto dell’autore, la nozione di originalità, gli strumenti del Sistema dell’arte come le gallerie, le mostre, le monografie.

La mostra è stata realizzata in collaborazione con la galleria Gregor Podnar di Berlino. Goran Trbuljak ha prodotto per l’occasione il libro d’artista White monograph/Monografia bianca disponibile in galleria.

Exhibition Works

+
Goran Trbuljak, Self portrait, 2001, 4 fotografie in b/n, cm.30,5x24 cad., ed.di 3
+
Goran Trbuljak, 150 monografie fatte a mano, 2010-2013, dimensioni variabili
+
Goran Trbuljak, Self portrait, 1996, fotografia in b/n, cm.46,5x58, Ed.di 3+2AP
+
Goran Trbuljak, Malerwochen, 1972/1973, serie di 6 fotografie in b/n, cm.30,3x50,6 ciascuno, ed.di 2

Documents

  • GT: B/W Monograph
  • Cecinestpasism
  • GT
  • Goran Trbuljak
  • Trbulja
  • To Myself

  • BLA

  • Monografia gt
  • GT
  • Henri Barbier - Goran Trbuljak
  • Neobjavlene stranice iz zapisa jednog umjetnika (Les pages non-publiées des ecrits d'un artiste) 1968-1978
  • goran T.
  • GT - c/b Monografije
  • g. Trbuljak
  • Retrospektiva
  • Slogan, Motto, Izjave & Plakati

Video

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Ok, chiudi